A PROPOSITO DI VACCINI (QUANDO LA DISINFORMAZIONE LA FA DA PADRONA) – Ignoranza e presunzione a Quinta Colonna

DA vitalmicroscopio.net Roberta Doricchi intervista il dott. Stefano Montanari. Roberta Doricchi – So che lei sta avendo problemi a causa delle sue ricerche sui vaccini sgradite a quello che lei chiama salottino buono. Per questo oggi avrei voluto toccare altri argomenti e mi ero preparata qualche domanda sul glutine e sulla sterilità provocata da inquinamento…

QUELLE LACRIME DI COCCODRILLO.. – L’Hotel Rigopiano aveva lanciato l’allarme con una mail al prefetto: “Situazione preoccupante”

fulvio cerutti, daniela lanni, marina palumbo Il 18 gennaio scorso, dopo il succedersi di scosse sismiche e di intense nevicate, l’amministratore unico dell’hotel Rigopiano, Bruno Di Tommaso, ha mandato una mail al Prefetto di Pescara, al presidente della Provincia, alla polizia provinciale e al sindaco di Farindola, segnalando che «la situazione» stava diventando «preoccupante» e…

Terremoto, vietato criticare la gestione dell’emergenza. Dirigente Ingv punita per aver espresso dubbi

Nella foto Fedora Quattrocchi – leggi anche l’articolo: La ricercatrice Ingv: “Ho visto i segni premonitori del terremoto” ____________________________________ Sul suo blog Fedora Quattrocchi aveva accolto e rilanciato dubbi sulle operazioni di messa in sicurezza delle chiese di Norcia e invitato il commissario Errani a dimettersi per la lentezza degli interventi. Il capo della Protezione…

SERVE LA NOSTRA SOLIDARIETA’ PER MARIO -Bomba di Firenze, il Siulp: “Lo Stato non pagherà la protesi e le cure all’artificiere ferito”

L’agente ha perso un occhio e una mano. Il sindacato: “Per le forze dell’ordine non è prevista assicurazione obbligatoria” di LUCA SERRANO’   “Non c’è copertura per le spese legate al decorso post operatorio, come quelle per la protesi”. E’ la dura accusa del Siulp fiorentino sul caso dell’artificiere della questura  rimasto gravemente ferito –…

Teresa e le altre, 160 mila donne pronte a marciare contro Trump dopo lo sfogo su Facebook

Teresa Shook/Handout via REUTERS La Women March si annuncia come la maggiore manifestazione contro il presidente all’indomani dell’insediamento del presidente eletto Tutto è nato dallo sfogo di una pensionata su Facebook. Ma ora la Women March del 21 gennaio si prepara a diventare la maggiore manifestazione contro Donald Trump, all’indomani dell’insediamento del presidente eletto. L’idea…