Caso Hacking Team-Egitto-Regeni, le verità che imbarazzano il governo: il Parlamento faccia chiarezza

Caso Hacking Team-Egitto-Regeni, le verità che imbarazzano il governo: il Parlamento faccia chiarezza

Caso Hacking Team-Egitto-Regeni, le verità che imbarazzano il governo: il Parlamento faccia chiarezza

di | 28 aprile 2016

Davvero singolare il comportamento del governo italiano. In una storia che inizia ad avere contorni inquietanti. Che riguarda una tecnologia sofisticata di spionaggio che potrebbe addirittura essere stata utilizzata per monitorare il nostro povero Giulio Regeni, il giovane catturato e torturato alla fine dello scorso gennaio. Si tratta del famoso Remote control system (Rcs) ‘Galileo’, il software che consente di spiare a distanza dati e informazioni che transitano su computer e smartphone. Una tecnologia ricercatissima di cui è produttrice e leader mondiale l’azienda milanese Hacking Team (HT). Un software venduto in tutto il mondo e, come rivelato da Antonio Pitoni su ilfattoquotidiano.it, anche allo stesso Egitto.

E’ da mesi che, insieme a ormai tantissime organizzazioni umanitarie e governi stranieri, l’Italia, tramite forze di polizia, servizi di sicurezza, magistrati, ministero degli Esteri e la stessa presidenza del Consiglio, chiede al dittatore al-Sisi di fornire tutti gli elementi utili per fare luce sul tragico destino di Regeni. Di raccontare la verità, insomma, invocando correttezza e trasparenza.

continua a leggere qui

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...